Nati in FVG. Parte la Ricerca per l'innovativo screening prenatale

NATI in FVG si pone come obiettivo il superamento degli attuali limiti in ambito di NIPT - Non Invasive Prenatal Testing - lungo tutto il processo dal prelievo del campione alla consulenza post-analisi. Il progetto, nell'ambito della Programmazione POR FESR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia, coinvolge attori specializzati nelle diverse competenze richieste.

AB Analitica, Plus, Università degli Studi di Trieste, IRCCS materno infantile Burlo Garofolo, TBS Group e Simulware sono i partner dell'ambizioso progetto di ricerca scientifica NATI in FVG - NIPT per Aneuploidie Tracciabili e Informatizzate nel Friuli Venezia Giulia - sull'ottimizzazione dei test di screening per le alterazioni cromosomiche fetali.

Leggi la presentazione di NATI in FVG e scopri i partner del progetto

  

DESCRIZIONE

L’introduzione di nuove tecnologie di sequenziamento (NGS) e la scoperta di frammenti di DNA fetale libero circolante nel plasma materno ha reso possibile introdurre un nuovo metodo di screening per le alterazioni cromosomiche (aneuploidie) fetali denominato Non Invasive Prenatal Testing (NIPT), che le linee guida ministeriali hanno indicato come test di prima o seconda scelta per il monitoraggio delle principali aneuploidie autosomiche.

Trattandosi di indagini basate su una mescolanza di DNA materno e fetale, il NIPT non è un test diagnostico, ma di screening, per questo motivo i test NIPT dovrebbero essere integrati in un percorso che preveda la consulenza pre- e post-test da parte di Ospedali Pediatrici, effettuati in laboratori dotati di personale con competenza specifica nelle tecniche di NGS, supportati da strumenti informatici aggiornati e dotati di sistemi di monitoraggio dei campioni ottimizzati per il processo.

OBIETTIVI

Il progetto si propone di superare gli attuali limiti in ambito di non invasive prenatal testing perseguendo i seguenti obiettivi:

  • ottenere la completa tracciabilità del processo per garantire il più basso numero possibile di errori;
  • ottimizzare i test NIPT attraverso la valutazione diretta della frazione fetale ed estendere l’analisi ad altre aberrazioni cromosomiche oltre a quelle attualmente studiate.

RISULTATI

Alla conclusione del progetto si intende raggiungere un prototipo di percorso integrato dotato di documentazione e verificato in tutti gli ambienti attinenti al percorso. Nello specifico i risultati attesi sono:

  • La realizzazione di un prototipo di biobanca per i campioni di riferimento collegata a un prototipo di sistema di tracciamento
  • L’identificazione di un test rapido ed economico per la verifica della percentuale della frazione fetale
  • L’implementazione dei dati nella cartella clinica elettronica ospedaliera e la creazione di un sistema di supporto alle decisioni (dss) per gli operatori e per gli utilizzatori finali
  • La progettazione di una piattaforma informatica che permetta di integrare nelle esistenti cartelle cliniche ospedaliere del FVG i nuovi test nipt sviluppati e che ne permetta l’utilizzo integrato tramite il DSS
  • La realizzazione di un sistema di formazione innovativa e ottimizzata per i diversi utilizzatori finali.

 

 

 

Restiamo in contatto

Newsletter 

Newsletter

Sottoscrivendo la nostra newsletter sarai sempre aggiornato con le ultime novità.

Scarica le brochure

Scarica le brochure

 

Visiona il nostro catalogo e tutti i nostri documenti.  

  LISTA COMPLETA 
Lavora con noi

Lavora con noi

 

Inviaci la tua candidatura per far parte del nostro team! 

  CONTATTACI

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Privacy Policy

Approvo
TOP