Nell'era digitale in cui viviamo, il concetto di economia del sapere (knowledge economy) sta assumendo un ruolo sempre più centrale nel plasmare il tessuto sociale ed economico. Questo nuovo paradigma si basa sull'idea che la conoscenza, l'informazione e l'innovazione siano le risorse primarie per la creazione di ricchezza e lo sviluppo sostenibile. Dato che la Knowledge economy è la creazione di valore tramite l’intelligenza umana, ci sono alcuni settori di attività che, meglio e più di altri, rappresentano questa creazione di valore: Design, Information technology, Marketing ed Engineering, per fare degli esempi. Ma anche tutto il settore della Cultura, dei Media, dell’Education, dell’istruzione e della formazione. In questo contesto, la formazione digitale emerge come un pilastro fondamentale per promuovere la partecipazione attiva nella knowledge economy e garantire la competitività globale.
Comunicare un feedback è dare a qualcuno la nostra opinione su una qualche sua azione o comportamento, con l’intenzione di aiutarlo a migliorare. Se già non ci viene spontaneo fare i complimenti per un lavoro ben svolto, ancora meno semplice è spiegare quello che non va, ma entrambe le situazioni sono importanti: sono tutti momenti costruttivi e di crescita in cui abbiamo un riscontro sulla qualità del nostro impegno, e possiamo capire la direzione verso cui andare, cosa mantenere e rafforzare e cosa invece possiamo migliorare.
È bene fare una premessa fin da ora: la lingua dei segni è una - ma non l'unica - delle modalità che le persone sorde e con deficit uditivi utilizzano per comunicare. Esistono infatti una varietà di metodi che vengono scelti sulle base di caratteristiche personali, di abilità e di risorse disponibili. Prima di entrare più nel dettaglio nel mondo della LIS, li elenchiamo brevemente: Lingua dei Segni: La lingua dei segni è una forma di comunicazione gestuale e visiva utilizzata dalle persone sorde per esprimere concetti e comunicare tra loro.  Comunicazione Tattile: Alcune persone sordomute utilizzano la comunicazione tattile come mezzo preferenziale  per comunicare con gli altri. Questo può coinvolgere l'uso delle mani per sentire le vibrazioni dei suoni prodotti, o la comunicazione attraverso il tatto, come ad esempio scrivere sulla mano o utilizzare un alfabeto tattile. Scrittura e Lettura Labiale: Alcune persone sordomute possono comunicare utilizzando la scrittura e la lettura labiale. Possono scrivere note o utilizzare dispositivi elettronici per comunicare con gli altri, o leggere le labbra per comprendere il parlato. Tecnologie Assistive: Esistono molte tecnologie assistive disponibili per aiutare le persone sordomute a comunicare più facilmente. Queste possono includere dispositivi di comunicazione a distanza, app per la traduzione dei segni in testo o viceversa, e dispositivi di comunicazione alternativa e aumentativa (AAC) che utilizzano immagini o simboli per facilitare la comunicazione. Supporto Umano: Molte persone sordomute possono beneficiare del supporto di interpreti dei segni o di professionisti della comunicazione per facilitare la comunicazione con gli altri. Gli interpreti dei segni traducono il linguaggio parlato nella lingua dei segni e viceversa, consentendo alle persone sordomute di partecipare attivamente a conversazioni e eventi.
Nel mondo in continua evoluzione della formazione digitale, una delle sfide principali per i formatori è quella di adattare i loro metodi di insegnamento alla diversità degli stili di apprendimento dei discenti, ovvero alle preferenze individuali che gli studenti hanno quando si tratta di acquisire e processare informazioni. Comprendere e saper gestire questi stili può migliorare notevolmente l'efficacia e il livello di inclusione della formazione digitale, consentendo agli educatori di personalizzare l'insegnamento e coinvolgere gli studenti in modo più significativo. 
Grandi novità per la società triestina, da oltre vent’anni nel mercato europeo dell’elearning.   Trieste, 10 aprile 2024 – A partire dalla primavera di quest’anno, si concretizzerà formalmente l'integrazione di Simulware con la romana Viasky. Le due aziende, che già collaborano da alcuni anni, porteranno avanti assieme la loro proposizione sul mercato, potenziando la competenza creativa e metodologica di Simulware con la verticalità tecnica e digitale di Viasky. Un sodalizio che vuole rispondere con concretezza alla crescente richiesta di innovazione nel mondo del digital learning e delle corporate university.
In ambito assicurativo, il webinar viene grandemente utilizzato in particolare per la formazione sui prodotti. In questo settore, dove le normative e le pratiche possono cambiare rapidamente, e dove è richiesto che la rete vendita sia formata prima dell'immissione sul mercato di nuovi prodotti, i webinar rappresentano una scelta efficiente per fornire aggiornamenti tempestivi. Infatti, secondo la normativa italiana che regola il settore assicurativo (Regolamento IVASS), un agente di vendita può includere nella sua offerta al cliente un dato prodotto o servizio, solamente se prima ha ricevuto un’adeguata formazione (e non solo quindi una semplice scheda informativa).

Restiamo in contatto

Newsletter 

Newsletter

Sottoscrivendo la nostra newsletter sarai sempre aggiornato con le ultime novità.

 
Scarica le brochure

Scarica le brochure

 

Visiona il nostro catalogo e tutti i nostri documenti.  

  LISTA COMPLETA 
Lavora con noi

Lavora con noi

 

Inviaci la tua candidatura per far parte del nostro team! 

  CONTATTACI

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Privacy Policy

Approvo
TOP